venerdì 7 Maggio 2021

BIELLA – OPERAZIONI ANTIDROGA

[label style=”important”]Ascolta l’articolo[/label][audiotube id=”7gf75yjDkiA” tiny=”yes”]

BIELLA – Durante il trascorso week end, in una mirata operazione antidroga, le fiamme gialle biellesi hanno inferto un duro colpo alle locali organizzazioni di spaccio, traendo in arresto due pusher trovati in possesso di oltre 55 gr di sostanze stupefacenti (cocaina, eroina e hashish).

In particolare, nell’ambito di un più ampio e articolato dispositivo di contrasto al fenomeno, sono stati intensificati i controlli nei confronti dei corrieri/pendolari di droga provenienti dal milanese e torinese. Sono così finiti nel mirino degli uomini di via Addis Abeba due giovani biellesi, assidui frequentatori dei luoghi di spaccio del capoluogo laniero e gravati da numerosi precedenti di polizia.

Nello specifico:

Venerdì 26 settembre, in serata, nei pressi della stazione FF.SS. di Cossato (BI), i finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia, hanno fermato E. A. di anni 18, in arrivo da Novara, che, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di 35 grammi di eroina (sostanza avente un valore al dettaglio pari a quasi 2.800 euro), un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento, nonché di un motociclo KTM – 125 rubato. Il ragazzo è stato così immediatamente tratto in arresto presso il proprio domicilio e dovrà rispondere dei reati di ricettazione e violazione al DPR 309/90.

Domenica sera, 28 settembre, gli uomini della Sezione Mobile del Nucleo di P.T., lungo una direttrice che collega Biella con le autostrade, hanno effettuato un controllo nei confronti di A.C. di anni 31, gravato da una moltitudine di precedenti di polizia. Il giovane, a specifica domanda dei finanzieri, tenendo un atteggiamento confuso ed agitato, non è stato in grado di fornire risposte convincenti in merito al luogo di partenza e quello di destinazione. C’è voluto così poco tempo per capire che tentasse di nascondere qualcosa. Le successive perquisizioni, permettevano di rinvenire oltre 10 grammi di cocaina, 10 di eroina ed 1 di hashish (del valore complessivo di oltre 2000 €) abilmente occultati in una bocchetta di areazione dell’automobile. Anche per quest’ultimo sono così inevitabilmente scattate le manette ed è stato condotto agli arresti domiciliari.

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img