martedì 18 Maggio 2021
martedì, Maggio 18, 2021
spot_img

VOLPIANO – Il De Bello Canepiciano

[label style=”important”]Ascolta l’articolo[/label][audiotube id=”bGWy1slIJBs” tiny=”yes”]

VOLPIANO – La terza edizione del De Bello Canepiciano, la festa medievale che si svolgerà i prossimi 20 e 21 settembre in occasione del Millennio della Città di Volpiano ha già i caratteri di un evento di levatura nazionale.

Il filo conduttore della manifestazione è la storia del Marchese Giovanni II Paleologo di Monferrato, grande condottiero del suo tempo, conquistatore del canavese proprio a partire da Volpiano nel 1339, di quello stesso castello volpianese nel quale morì nel 1372. Questa edizione vedrà impegnate 30 compagnie d’arme e gruppi storici arrivare da tutta Italia per un totale di oltre 300 rievocatori tra armati, dame e popolani, una sessantina di attendamenti e aree didattiche con antichi mestieri, cavalli e cavalieri in assetto da parata e da guerra.

Il centro storico sarà allestito in stile medievale con circa 800 metri di tessuto di juta a coprire ogni insegna e traccia di modernità, oltre 50 tende e velari saranno allestiti dai gruppi storici attesi, banchi con antichi mestieri, giochi ed intrattenimenti cui il pubblico potrà partecipare in prima persona daranno vita ad un vero e proprio villaggio Trecentesco. Tra le numerose novità di questa III edizione il primo torneo piemontese in armatura pesante in assetto da guerra trecentesco. Per l’occasione saranno ospiti del De Bello Canepiciano le due compagnie organizzatrici delle più importanti manifestazioni italiane con tornei in armatura completa: la Compagnia Gens Innominabilis di Castell’Arquato (PC) e la Compagnia della Morte di Casei Gerola (PV), con le quali è iniziato un intenso lavoro di scambio culturale e di amicizia.

Altro momento di sicuro e spettacolare coinvolgimento sarà la battaglia al castello. Tutta rinnovata con una scenografia mozzafiato, la rievocazione della presa del castello di Volpiano da parte del Marchese Giovanni di Monferrato vedrà coinvolti circa 100 rievocatori. Una prima linea di scontri a contatto pieno, senza esclusione di colpi sarà affiancata da arcieri, fanti e popolani armati. La vera novità sarà però l’intervento di una cavalleria armata che si scontrerà creando effetti scenici cinematografici straordinari. Professionisti dell’equitazione contribuiranno a rendere veramente unico ed imperdibile questo momento della manifestazione.

In collaborazione con Associazione Italiana Cavalli in Alta Scuola Minorchina di Massimo Barbè, con la Compagnia dell’Aquila Bianca di Firenze guidata dal capitano Roberto Cinquegrana ed Equites Duellatorun di Salvo Manfredi, si assisterà ad uno spettacolo senza precedenti fino a sera inoltrata: dimostrazioni della giostra medievale, giochi di guerra a cavallo, manovre di tattica militare equestre e la straordinaria esperienza della fiesta minorchina in onore della Principessa Elisabetta di Maiorca.

Durante i due giorni verranno allestite mostre per approfondire alcuni aspetti del mondo medievale: dall’Inquisizione all’abbigliamento, le armi e le armature, la storia di Giovanni II di Monferrato, le piante curative nel Medioevo ed oggi, il pellegrinaggio e le vie di comunicazione nel medioevo. Numerose conferenze verranno presentate nei due giorni di festa ma anche di cultura, tenute a cura di studiosi, scrittori ed esperti.

Sarà possibile quindi svagarsi per due giorni dimenticandosi totalmente dei concetti spazio/tempo, immersi in uno scenario da sogno, coinvolti in una macchina del tempo senza precedenti, passando dal gioco alla riflessione storica e sociologica, toccando con mano alcuni aspetti della vita dell’uomo nel Trecento, affascinante ma anche tanto complessa e densa di tribolazioni.

La serata del sabato sarà animata dalla scuola di improvvisazione teatrale di Cesena THEATRO in un continuo e simpaticissimo coinvolgimento del pubblico in giochi, cacce al tesoro, filastrocche, prove di coraggio e divertenti momenti di spettacolo itinerante.

Il programma dettagliato in  ObiettivoEventi

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img