giovedì 4 Marzo 2021

ENNA – SCOPERTE 120 PIANTE DI MARIJUANA

ENNA – I carabinieri di Nicosia (EN) unitamente a quelli dello Squadrone Eliportato Cacciatori di “Calabria” e al 12° nucleo elicotteri di Catania, da tempo monitoravano l’area.

Quando sono arrivati sul posto nella tardo pomeriggio di ieri, i militari hanno trovato una vasta area di oltre 400 mq, suddivisa in terrazzamenti, coltivata in maniera scrupolosa con tanto di impianto idrico di circa 200 metri, con l’acqua prelevata da fonti naturali.
I militari si sono trovati difronte a piante dall’altezza compresa tra 150 cm e i 380 cm, robuste, in ottimo stato di conservazione. L’intera piantagione è stata estirpata e posta sotto sequestro come disposto dal magistrato di turno della procura della repubblica di Catania in attesa di provvedere alla distruzione.
Il lavoro di indagine dei Carabinieri di Nicosia, continuerà al fine di individuare i reali utilizzatori del terreno che i responsabili della coltivazione. I primi accertamenti effettuati dal laboratorio di analisi stupefacenti ha permesso di accertare la tipologia della sostanza in cannabis indica e di quantificare, per la sola campionatura esaminata, circa 8 kg, la quantità di 63.000 dosi con un principio attivo di sostanza molto elevato.
L’area si trova al confine tra la provincia di Catania e quella di Enna, attraversata da alcuni canali di acqua e vicino ad una sorgente naturale, luogo perfetto per una piantagione.
La sostanza stupefacente avrebbe fruttato ai coltivatori circa 150 mila euro e probabilmente era destinata al mercato Catanese.
La piantagione è stata rinvenuta in un area impervia difficile da raggiungere e solo attraverso il sorvolo del 12° nucleo elicotteri di Catania e la competenza tecnica maturata dal personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria, ha consentito questo risultato.
L’operazione ha complessivamente impegnato una trentina di uomini compresi quelli del nucleo cinofili di Nicolosi (CT).

Leggi anche...