CALCIO – Torino qualificato per i play off di Europa League.

europa-league-logoTutto facile all’Olimpico di Torino, dove la squadra granata con un 3-0 “rifilato” agli svedesi a Stoccolma, si è qualificata come testa di serie, con un 4-0 in casa davanti a 22 mila tifosi. In vantaggio già al 4′ grazie ad una autorete di Johnson, il raddoppio di Darmian al 34′, nella ripresa il Toro colpisce un palo con Bovo e una traversa con Martinez. Sotto un violento acquazzone, al 35′ Quagliarella realizza il rigore concesso per fallo di mano e festeggia il suo ritorno in granata, poi il poker di Martinez (89′).

Dalla finale vinta dal Siviglia alla festa granata per il ritorno nelle Coppe. Da Torino, che aveva ospitato l’ultimo atto dell’Europa League, riparte la stagione italiane delle coppe europee. Il popolo dei tifosi del Toro ha celebrato con un pienone all’Olimpico, 22.931 biglietti venduti, incasso di 517 mila euro, numeri degni di ben altre sfide. Moltissimi i tifosi che hanno ritardato le ferie o hanno fatto un “ tocca e fuggi” per non perdersi la partita. Dalla curva aleggiava “ Amsterdam, Amsterdam, ritorniamo ad Amsterdam”, finale di coppa persa dal Toro in finale nel 92. Accolti benissimo gli ex juventini, Molinaro, Nocerino e Quagliarella. Anzi, l’attaccante al suo ingresso in campo al posto di Larrondo è stato salutato da un’autentica ovazione. Immobile, forse, è già dimenticato. A Quagliarella il compito di non tradire le attese. Dei big della scorsa stagione non c’era Cerci, il cui futuro in granata è tuttora in bilico , c’era l’altro azzurro Darmian, uno dei più applauditi e già in palla. Come Molinaro, il più vivace tra i granata nei primi 45′.

L’unica nota stonata: la distorsione ad una caviglia di Ruben Perez. Il Toro è ai playoff per entrare nella fase a gironi dell’Europa League e di arriva, grazie anche ad alcune eliminazioni, nel gruppo delle teste di serie. “Abbiamo esportato, ha commentato il tecnico Giampiero Ventura, un’immagine straordinariamente positiva in Europa. Non avevo mai visto tanto entusiasmo ed uno stadi pieno il 7 agosto”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here