CUNEO – Un professore di una scuola media di Saluzzo avrebbe avuto rapporti sessuali con i suoi studenti minorenni, che si erano rivolti a lui per alcune ripetizioni private.

violenza_minoriÈ questo quello che emerge dalle prime indagini dei Carabinieri nei confronti del professore,accusato di molestie sessuali. Il docente, avrebbe posto attenzioni particolari ai giovani, i quali avrebbero raccontato tutto alle proprie famiglie, facendo così partire l’indagine. L’uomo denunciato è molto conosciuto in provincia di Cuneo, dove era presidente di un’associazione culturale, dedita a numerose manifestazioni, e ex assessore nel proprio Comune. Increduli i suoi collaboratori: “E’ sempre stata una persona per bene non ci siamo mai accorti di nulla”, “Sono scossa. E’ un fulmine a ciel sereno”, così Milva Rinaudo, sindaco di Costigliole Saluzzo (Cuneo), è insegnante di lettere nello stesso istituto in cui avrebbe lavorato il docente, e oggi assicura che “non si sono mai nemmeno sparse delle voci su possibili situazioni di quel tipo, chi mi conosce sa che sono tutt’altro che omertosa. Se fossi venuta a conoscenza anche solo di un minimo particolare che facesse pensare a qualcosa del genere non avrei esitato a prendere tutte le iniziative più opportune: oltre che insegnante sono anche madre. E in questo momento il mio pensiero è per i ragazzi: la loro tutela è sempre al primo posto. Ma per adesso, in attesa di notizie più precise, non so davvero cosa pensare”. Adesso sono i Militari dell’Arma, coordinati dai magistrati della procura di Torino, che devono far luce sulla vicenda.

AGGIORNAMENTO – Sarebbe già stato denunciato per molestie sessuali il professore di scuola media di Costigliole di Saluzzo, nel Cuneese, indagato in questi giorni per presunti abusi su alcuni suoi allievi. Già una decina di anni fa, quando insegnava in un convitto alpino della Valle Maira, l’uomo sarebbe stato denunciato da due giovani allievi, che avrebbero poi ritirato le accuse in cambio di un consistente risarcimento. Quel vecchio caso è emerso dagli accertamenti che i carabinieri di Saluzzo, coordinati dalla Procura di Torino, stanno effettuando sul professore, indagato per lo stesso reato in seguito alla denuncia dei genitori di alcuni suoi allievi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.