IVREA – Quarantadue iscritti e diciotto auto storiche, i numeri dell’edizione 2014 del Memorial Conrero in programma ad Ivrea e nel Canavese da venerdì 18 a domenica 20 luglio, rally, valido come terza prova della Michelin-Porsche Historic Rally Cup e per il Campionato Piemonte Valle d’Aosta Rallies.

memorialE sarà proprio uno dei grandi pretendenti alla Coppa Michelin ad aprire le danze. Ovvero il Nicholas Montin, affiancato da Romano Belfiore, Porsche 911 RS, uno dei maggior pretendenti al successo nel challenge riservato alla vetture tedesche. Ma non avrà certi vita facile il 26 enne bresciano che dovrà vedersela innanzi tutto con il valdostano Elwis Chentre, al cui fianco torna Maurizio Torlasco, proprio la coppia capace di dare due anni fa filo da torcere ad un campione del mondo come Gustavo Trelles. Chentre avrà a sua disposizione una Ford Escort RS. La lista dei pretendenti prosegue con il savonese di Pinerolo Claudio Vallino, che ritrova alla sua destra il compagno di mille avventure Dario Araldo, ed avrà a disposizione la Porsche 911 RS con cui vinse il Rally Riviera nel 2012. Nell’elenco iscritti non poteva mancare l’albese Sergio Mano, 131 Abarth, che il Conrero lo ha già vinto nel passato. Grandi protagonisti della gara saranno sicuramente il saviglianese Mario Cravero, affiancato da Oddino Ricca, che due anni fa era terzo assoluto con la piccola Fiat 127, prima di uscire di strada nella pioggia di Vialfré. Da seguire anche le prestazioni dei locali Claudio e Daniele Ferron, sempre spettacolari con la loro Opel Kadett GT/E, del sempre verde alessandrino Italo Ferrara (Opel Kadett GT/E) con il navigatore di sempre Gabriele Bobbio e le Ford Escort RS dei novaresi Dino Vicario-Marina Frasson e quella di Andrea Guggiari-Giulio Oberti. Fra le vetture più anziane del primo Raggruppamento ritroviamo i giovanissimi cugini di Colico (LE) Enrico ed Emma Melli (Porsche 911 S) che dovranno vedersela sopratutto con le vetture gemelle dei novaresi Roberto Rimoldi-Loretta Casagrande e dei biellesi Silvio Ubertino-Massimo Soffritti.

 

Unico equipaggio interamente rosa quello formato da Isabella Bignardi con Simona Mantovani (Opel Kadett GT/E) che vorrà riscattare la sfortuna della scorsa edizione, mentre i colori locali saranno difesi, fra l’altro da Ettore Amione-Matteo Noro, Volkswagen Golf GTI, Opel Kadett GT/E, Maurizio Forneris-Erik Macori, (Fiat 127 Sport), Luca Pitetti-Nicolò Cottelero, A112 Abarth, mentre dalla Valle d’Aosta affronteranno le prove speciali del Memorial Conrero Stefano Marchetto-Paolo Herbet, Simca 1000 Rallye 2; e Maurizio Cochis-Milva Manganone, A112 Abarth. Il tocco di internazionalità al Memorial Conrero verrà dato dagli svizzeri Pietro Galfetti-Nicola Pietraglio, con l’imponente Opel Monza 3.0, e Spartaco Zeli-Alessandra Sardella, Fiat 124 Abarth. A questi concorrenti si aggiungeranno quattro equipaggi della categoria All Stars guidati dalla Opel Manta GT/E dello spettacolare biellese Marco Bertinotti, affiancato da Patrick Barale.

Diciotto le vetture della regolarità storica, fra i quali spiccano i nomi di Francesco Messina, affiancato dal figlio Alessandro su Mini Cooper, e Gianpiero Pistone con Cristina Piacente, Autobianchi A112 Abarth, che già figurano nell’albo d’oro del Memorial Conrero.

La gara avrà il suo fulcro in Piazza Rondolino, (Piazza Freguglia) ad Ivrea che sarà la sede della partenza sabato 19 luglio, alle ore 11,00, e dell’arrivo alle ore 15.40 di domenica 20 luglio. Piazza Rondolino sarà anche il punto in cui si svolgerà “Aspettando il rally” la festa di sabato sera che sarà animata dai DJ dell’emittente Eporadio, bevendo una birra canavesana del birrificio artigianale Rabel ed ammirando le immagini corsaiole scattate dai soci dell’associazione C.A.F.E. (Club Amatoriale Fotografico Eporediese), feste che si concluderà con l’arrivo delle vetture al termine della loro prima tappa. Per i partecipanti invece, dopo le fatiche della prima giornata di gara, è previsto un buffet per rifocillarsi presso la ditta Coffeeservice. Domenica mattina i concorrenti lasceranno Ivrea alle ore 9,45 per affrontare le quattro prove speciali della seconda tappa.

Per chi vuole vedere le auto da vicino l’appuntamento è ai riordini in Piazza Martiri a Cuorgné (due volte il sabato, alle ore 15.22 e 19.10) e Piazza Rondolino a Ivrea, una volta la domenica alle ore 12.08. Per quelli che sono grandi appassionati l’appuntamento è sulle prove speciali. Sabato 19 luglio a Vialfré (km 5,090, alle ore 11.47 ed alle ore 21.35); Prascorsano (km 16,840, alle ore 12.43, quindi alle ore 16.31 ed infine alle ore 20.19) e Frassinetto (alle ore 13.52 ed alle ore 17.40). Domenica 20 luglio due passaggi su ogni prova speciale. Ad Andrate (alle ore 10.29 ed alle ore 14.07) e Lessolo (alle ore 11.18 ed alle ore 14.51) prima di puntare definitivamente verso Piazza Rondolino di Ivrea dove alle 15.40 cominceranno i festeggiamenti per celebrare il vincitore dell’edizione 2014 del Memorial Conrero. La gara canavesana si disputa sulla lunghezza 385,050 km totali, di cui 116,620 cronometrati suddivisi in undici prove speciali (sette il sabato e quattro la domenica). Il Memorial Conrero è valido per la Michelin-Porsche Historic Rally Cup, e per il Campionato Piemonte Valle d’Aosta Rallies, di cui è il secondo appuntamento storico a massimo coefficiente, ed infine per il Memory Fornaca.

L’elenco iscritti completo è scaricabile dal Sito di riferimento della Manifestazione:  www.memorialconrero.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here