FOTO D'ARCHIVIO
[label style=”important”]Ascolta l’articolo[/label][audiotube id=”gtsgfXdnsLY” tiny=”yes”]

TORINO – Fitta l’attività della Compagnia dei Carabinieri di Ivrea.

carabinieriI militari della Compagnia hanno denunciato in stato di libertà un pensionato classe 59 anni di Torino per minaccia e porto di oggetti atti ad offendere. L’uomo, in Albiano di Ivrea, alla guida della propria autovettura a seguito di un diverbio scaturito per futili motivi con un altro automobilista lo ha minacciato. E’ stato sequestrato un cutter.

I Carabinieri della Stazione di Ivrea hanno denunciato in stato di libertà per il reato di minacce e getto pericoloso di cose un operaio di 55 anni. L’uomo ha più volte ingiuriato, minacciato una coppia di coniugi e ha esploso alcuni petardi davanti alla loro casa. All’uomo è stato notificato una misura cautelare del divieto di avvicinamento ai predetti coniugi.

I militari di Ivrea hanno arrestato un operaio di Ivrea di 49 anni per guida in stato di ebrezza alcolica e porto illegale di un coltello.

In San Giorgio Canavese, i Carabinieri della Stazione di Pont Canavese hanno denunciato due operai albanesi di 24 anni perché, sottoposti a controllo durante un servizio di prevenzione e repressione dei reati predatori, sono stati trovati in possesso, a bordo della loro autovettura, di materiale da scasso.

Sempre in quel comune, i militari della Stazione di San Giorgio Canavese hanno denunciato in stato di libertà un ambulante marocchino di 30 anni per furto di una borsa rubata ad una pensionata di Cuceglio.

Per il reato di furto in concorso e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli, i Carabinieri della Stazione di Settimo Vittone hanno denunciato in stato di libertà due cittadini marocchini, di 29 e 62 anni, entrambi residenti in San Giorgio Canavese, per furto di rame all’interno di un deposito in Quassolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here