[label style=”important”]Ascolta l’articolo[/label][audiotube id=”ZHmurMam6Lc” tiny=”yes”]

CUNEO – La RotoAlba, azienda di Alba, questa mattina ha licenziato cinque lavoratori, tra i quali due delegati Slc-Cgil e Fistel-Cisl” alla proclamazione di due giorni di sciopero “per protestare contro la grave situazione dello stabilimentovenutasi a creare con la nuova proprietà (Gruppo Veneziani)”.

rotoalbaLo rendono noto rsu e sindacati.I 140 lavoratori hanno immediatamente interrotto la produzione e sono ora in assemblea davanti ai cancelli. E’ stato dichiarato lo stato di agitazione permanente con un pacchetto di 40 ore di sciopero a partire da giovedì e venerdì. In concomitanza dello sciopero, vi sarà un presidio di fronte allo stabilimento di Alba dalle 8.30 del 10 luglio alle 22 del giorno dopo. Sempre giovedì, alle 10, partirà dallo stabilimento di via Liberazione, ad Alba un corteo che raggiungerà la sede del Municipio, in Piazza Risorgimento.

“Da due anni, da quando è subentrata la nuova proprietà del Gruppo Veneziani – spiegano i sindacati – la situazione dello stabilimento albese si è aggravata: ritardi nel pagamento delle retribuzioni, recente disdetta di tutti gli accordi di secondo livello, esternalizzazioni annunciate e trasferimento di 13 impiegati a Milano. Inoltre, il 13 giugno, l’azienda ha unilateralmente disdettato tutti gli accordi sindacali di secondo livello, eliminando il servizio mensa previsto per i lavoratori, così come le pause per i turnisti. E ancora: da circa due anni non adempie al pagamento del fondo pensione

Byblos , trattenendo le quote in busta paga ai lavoratori”.

Per le Rsu e i sindacati “è inaccettabile che questa proprietà scarichi tutte le responsabilità e la riduzione dei costi sulle spalle dei lavoratori senza avere una chiara prospettiva produttiva ed occupazionale”.

4 COMMENTI

  1. Cari colleghi sono un esponente sindacale rotosud di orticola.stiamo nelle vostre stesse condizioni economiche.disdetta accordi di 2liv.mensa tolta .fondo byblos inadempiente da circa 1anno e mezzo..gradirei mettermi in contatto con sindacalisti rotoalba..spero sia possibile.se leggete questo commento lasciate un num di cel in modo che possa contattarvi immediatamente.p.s abbiamo rinunciato a stampare f.cristiana sabato 12luglio in straordinario.aiutiamoci

    • Congratulazioni per la tempistica,voi sindacati arrivate sempre primi! Se vi fosse adoperati 1 o 2 anni fa, a quest’ora le cose sarebbero forse diverse.
      Mi chiedo se la stessa solidarietà l’avete x i vostri colleghi dello stabilimento di Moncalieri;rifiutandovi di stampare le PG.
      Ex lavoratore ilte e attuale cassa integrato satiz.

      • Lo stesso stanno facendo i tuoi colleghi ex ilte ex satiz ecc ecc noi fuori dai cancelli loro hanno interrotto la cassa e lavorano 12 ore al giorno .Ci stanno lottando contro sono quattro coglioni e gli insulti che si son presi lo sanno solo loro purtroppo è una guerra tra poveri ma facendo cosi’ non si và da nessuna parte…………

    • E dire che fino a qualche anno fa chi lavorava nel settore aveva diritto a bonus incredibili (tipo navetta gratis Oricola-Roma). Ora la carta stampata è morta: rimangono solo gli speculatori che acquistano aziende per poi chiuderle.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here