EVENTI TORINO – Giovedì 26 giugno, dalle ore 18,30, in Via Della Rocca, 14/D a Torino, verrà inaugurata la mostra “Altrove”:

Le idee di SANDRA BARUZZI

I sogni di ALESSANDRA PAGLIUCA;

Il cuore di DIEGO POMARICO

Le visioni di PIERA PENNONE

I luoghi di GIUSEPPINA TACCONE

I colori di NADIA VILLANI

(SOPRA)VIVENZA-URBANA-2013Altrove è un segno, un messaggio, un’indicazione. Una vitale e rinvigorente sospensione dell’azione del vivere quotidiano all’interno di un contesto sognante profondamente urbanizzato al centro di un mondo che cerca di apparire più bello della realtà circostante. Altrove Propone un nuovo punto di vista sulla città e della città, sulle cose e delle cose, sui sentimenti e dei sentimenti, un’immagine a tutto tondo che crea la sensazione di vivere in un altro luogo, in un posto “Altrove” appunto, in cui colori, forme, suoni, confortano e ricaricano pensieri e le parole rinfrancano gli animi perché nulla è come sembra.

Con la mostra “Altrove”, la ALL THE BEST GALLERY conclude la stagione estiva 2014. Si affida ad artisti del calibro di Sandra Baruzzi, scultrice e poetessa, Alessandra Pagliuca, Pina Taccone, Piera Pennone, Nadia Villani e Diego Pomarico, pluripremiati artisti Torinesi. Gli artisti inseriscono nuovi tasselli nell’indagine intorno al rapporto tra l’opera d’arte e il fruitore desideroso di recarsi in un luogo o in un tempo “Altrove” coinvolgendo lo spettatore in un gioco di rimandi visivi, spaziali e temporali. Traendo spunto dalla conformazione della galleria che si sviluppa su due piani affaccianti in una strada da secoli sede di residenze prestigiose , la mostra interpreta lo spazio come luogo a metà tra un mondo, quello reale e un altro, quello fantastico; un luogo deputato alla scoperta di colori, suoni, strane creature, città sognate, bellissimi volti, incubi superati, paesaggi irreali. Ecco allora le donne “marchiate” che accolgono il visitatore che si introdurrà in un mondo spettacolare e rassicurante dalla forte personalità, a corredo degli oggetti e delle opere che fungono da merce. Ed ecco le poltrone dal design e dai colori vistosi, elementi indispensabili per accogliere i clienti. Al reciproco accavallarsi di sculture , dipinti e disegni che dialogano con i pezzi di design, si aggiungono in “Altrove” elementi letterari: Eliana Deborah Langiu poeta e critica letteraria presenterà la silloge “Di quale Terra?” mettendo in luce l’aspetto poetico della Sandra Baruzzi scrittrice. “Altrove” ospiterà anche il meeting confronto “Un futuro diverso è possibile” e la proiezione del progetto “Altrove” della fotografa Chiara Runci .

Artisti, scrittori, relatori, ospiti insieme, conferiranno allo spazio una dimensione alterata ma reale lontana dalla vecchia concezione di Galleria d’Arte come luogo un po’ angusto invaso da quadri, poltrone, oggetti d’arredo, ma vicinissima al modello delle gallerie che, oltralpe, si assumono l’onere e l’onore di veicolare e condividere cultura, bene di cui il nostro Paese è ricchissimo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here