giovedì 20 Gennaio 2022
spot_img
spot_img

CRONACA – Cuneo: Valanga nel cuneese, escursionista grave (AGGIORNATO)

[label style=”important”]Ascolta l’articolo[/label][audiotube id=”kExsYzwMZkM” tiny=”yes”]

CUNEO – Questa mattina un slavina staccata sopra Crissolo, ha investito un escursionista, l’allarme è stato dato dall’amico, sfiorato marginalmente dalla valanga.

L’immediato intervento del Soccorso Alpino, intervenuto con l’ausilio di un elicottero del 118 è stato determinante per salvare la vita ai due escursionisti, uno dei quali rimasto sepolto sotto la neve è ora ricoverato all’Ospedale Santa Croce di Cuneo in gravi condizioni.

AGGIORNAMENTO Sono due liguri gli escursionisti travolti dalla valanga che si è staccata ieri sopra Crissolo, sulle Alpi cuneesi. M.G., 66 anni di Finale Ligure (Savona), ha avuto la peggio: travolto dalla slavina, è stato trascinato a valle per circa duecento metri e ha riportato vari traumi. Solo contusioni, invece, per T.S., 50 anni di Campo Ligure (Genova).

Quest’ultimo è riuscito a galleggiare sulla neve; il 118 lo ha trasportato all’ospedale di Cuneo in stato di choc.

I due stavano seguendo la via Coolidge, una classica della parete Nord del Monviso, quando la valanga si è staccata a circa tremila metri di quota, sopra il lago Chiaretto. E’ probabile che a causare la slavina sia stato l’innalzamento delle temperature delle ultime ore dopo le precipitazioni dei giorni scorsi.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img