lunedì 29 Novembre 2021
spot_img
spot_img
spot_img

Apre l’inchiesta sulla cessione ex Asa

[label style=”important”]Ascolta l’articolo[/label][audiotube id=”dau-6Z5iHsI” tiny=”yes”]

CRONACA – CASTELLAMONTE: Chi pensava che i problemi di Asa (ora ex Asa), fossero finiti si sbagliava. La Procura di Ivrea ha aperto l’inchiesta sulla gara d’appalto relativa alla sua cessione.

Un appalto da 9 milioni di euro che dopo quattro bandi di gara, aveva portato, alla fine del 2013, alla cessione del ramo d’azienda «Asa servizi» e all’acquisizione di tutta la gestione e smaltimento rifiuti nei comuni Canavesani.

L’accusa ipotizzata è di abuso in atti d’ufficio, nonché di turbativa d’asta, nei confronti di alcune persone della ditta che si è aggiudicata l’appalto, la Teknoservice.

A lavorare da mesi su questa storia è la Guardia di finanza di Ivrea dopo un esposto finito sul tavolo dei magistrati alla fine dello scorso anno e inviato da una delle ditte escluse alla gara.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img