[label style=”important”]Ascolta l’articolo[/label][audiotube id=”g4g8RAIwWDo” tiny=”yes”]

CANAVESE – Riccardo Milani, 19enne di Valperga, è stato eletto all’unanimità nuovo Segretario del circolo di Sinistra Ecologia e Libertà “Alto Canavese”.

Riccardo-Milani-segretario-SelNonostante la giovane età, Milani, rivestiva da tempo un ruolo di primo piano all’interno degli organi dirigenti del circolo. L’assemblea ha altresì redatto ed approvato all’unanimità un documento politico nel quale vengono affrontate le principali tematiche del dibattito nazionale:

«le riforme istituzionali, – affermano dal Circolo – rispetto alle quali si esprime preoccupazione per il restringimento degli spazi democratici, laddove il Senato e le province non vengono “aboliti” ma sostituiti da assemblee non elettive; la legge elettorale, peggiorativa del porcellum e cucita su misura per le esigenze elettorali di Pd e FI; il finanziamento pubblico ai partiti, che andrebbe severamente regolamentato e ridotto nel suo ammontare ma che rimane un fondamentale strumento della democrazia, per non lasciare la politica in mano ai milionari come Berlusconi e Grillo; il lavoro, laddove il decreto Poletti, anziché cercare di incidere sul fenomeno delle false partite Iva e di sfoltire la giungla di contratti, – proseguono – aumenta gli spazi di precarietà, mentre sempre più urgente sarebbe una riforma degli ammortizzatori sociali (introducendo un reddito di cittadinanza non inferiore ai 1000 euro al mese in luogo dello strumento della cig) e delle agenzie interinali, le quali dovrebbero versare solidalmente i contributi con le imprese; l’economia, con la necessità di rilanciare la crescita con politiche della domanda che rompano con le logiche dell’austerità, e che sarebbe possibile far partire anche all’interno dei parametri europei se rinunciassimo ad investimenti faraonici quanto inutili quali la Tav e gli F35 e – concludono – l’Europa, con la necessità di riformare le sue istituzioni al fine di renderle più democratiche secondo il principio della separazione dei poteri e l’urgenza di far si che la Bce possa agire come prestatore di ultima istanza in modo da ridurre il costo del debito pubblico.»

Il circolo si appresta così ad affrontare le prossime scadenze elettorali, in particolare le elezioni europee in sostegno all’Altra Europa con Tsipras e le regionali all’interno della coalizione che sostiene Sergio Chiamparino e di cui Sel fa parte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here