Ospedale di Ciriè
[audiotube id=”Br6qBq_Jnf4″ time=”no”]

CIRIÈ – La Direzione Generale dell’ASL TO4 ha indetto la gara per la fornitura di una TAC a 32 strati, destinata all’Ospedale di Ciriè, dove annualmente si svolgono circa 15.000 esami Tac.

Ospedale di Ciriè

La formula “chiavi in mano” comprende la fornitura della TAC in noleggio operativo con assistenza tecnica full-risk, tutti i lavori strutturali e impiantistici di allestimento dei locali, compresi la progettazione esecutiva e la rimozione e lo smaltimento delle opere e delle installazioni preesistenti, la fornitura e la predisposizione degli arredi necessari e tutti i lavori di installazione dell’apparecchiatura.

Per la nuova TAC è prevista l’opzione di riscatto a costo zero al termine del periodo di locazione fissato in 60 mesi, con l’opportunità per l’ASL, verificata la convenienza, di riaffidare il servizio per ulteriori 12 mesi previa rinegoziazione delle condizioni contrattuali.

Il tetto dell’investimento complessivo, riferito ai 60 mesi, è previsto in 660 mila euro, soggetto a ribasso in sede di gara.

Le ditte offerenti dovranno anche presentare un’offerta alternativa che preveda l’acquisto dell’apparecchiatura, comprensiva del costo per il servizio quinquennale di assistenza tecnica full-risk, anche perché è stato avviato un percorso con la Compagnia di San Paolo, alla quale è stato richiesto un contributo.

L’attuale TAC sarà mantenuta in funzione e potrà fungere da macchina di seconda linea; sarà così creata un’area TAC con due sale diagnostiche, di cui una dedicata alle indagini che richiedono un’apparecchiatura più avanzata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.