CASTELLAMONTE – Un progetto, denominato “Terrarossa 2014”, finalizzato a sviluppare e migliorare le capacità di manipolazione e di gestualità di un gruppo di persone affette da disabilità motorie complesse, seguite dal Day Service Riabilitativo di Castellamonte.

presidio-di-castellamonteE’ il progetto proposto dal Direttore della struttura di Recupero e Rieducazione Funzionale dell’ASL TO4, dottor Luciano Cane, e approvato dalla Direzione Generale con una delibera dello scorso 4 aprile.

Il progetto, che si svolge in questo trimestre e che prevede l’utilizzo dell’argilla per la costruzione di un pannello decorativo sul tema “Il Volo”, nasce dalla collaborazione tra la struttura di Riabilitazione dell’ASL TO4, il Liceo Artistico “Felice Faccio” e il Comune di Castellamonte.

Lo spirito che anima l’iniziativa, dopo un’analoga esperienza risalente a dieci anni fa, si basa sulla precedente constatazione che questo tipo di attività può agire positivamente non solo in ambito motorio e funzionale, ma anche sulla sfera psico-relazionale delle persone assistite e degli operatori e degli studenti coinvolti. Per le persone assistite, in particolare, si riduce il disagio che comporta la nuova condizione di vita per le conseguenze della malattia, si aumenta l’autostima nello scoprire abilità spesso non sufficientemente considerate e si sviluppa il senso di appartenenza, di confronto e di sostegno poiché ogni partecipante si ritrova inserito in un gruppo che condivide un’attività peculiare per Castellamonte, Città della Ceramica. Contemporaneamente agli studenti si offre l’opportunità di confrontarsi con utenti e con operatori sanitari in un’esperienza di integrazione di competenze non solo tecnico-artistiche, ma anche relazionali, che può costituire un’occasione di reciproca crescita umana.

Il progetto ha ricevuto il sostegno del territorio tramite l’Assessore alla Cultura del Comune di Castellamonte, Nella Falletti. Il Comune contribuisce all’iniziativa finanziando il costo del docente dell’Istituto Faccio, mentre l’ASL provvede all’acquisto del materiale necessario.

Il progetto si realizza direttamente presso il Day Service Riabilitativo con incontri bisettimanali. Sotto la guida di un insegnante del Liceo Artistico coadiuvato da quattro studenti dell’ultimo anno particolarmente motivati, i partecipanti sono seguiti da alcuni operatori del team riabilitativo in possesso di competenze specifiche per l’attività proposta. I venti partecipanti hanno accolto con entusiasmo la proposta di cimentarsi in un’attiva di manipolazione dell’argilla per un progetto di gruppo con lo scopo di migliorare le proprie abilità manuali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here