RIVAROLO CANAVESE – Oggi la città è stata letteralmente tappezzata di manifesti infamanti nei confronti di una componente della Lista Riparolium.

insultiFogli in formato A4, rigorosamente anonimi, sparsi a terra per tutta Rivarolo, contenenti insulti nei confronti di Maria Maddalena Crudo, candidata consigliere per le elezioni amministrative 2014 di Rivarolo.

«Ritengo che si tratti di una mente malata – afferma il candidato Sindaco di Riparolium, Martino Zucco Chinà – che ha utilizzato la vetrina offerta dalla campagna elettorale, per dar sfogo ad una vendetta privata, scrivendo falsità nei confronti di Maddalena. Escludo che ciò abbia a che fare con le liste concorrenti, per le quali nutro il massimo rispetto. Mi ha chiamato anche il marito per dirsi pronto a difendere pubblicamente, in qualsiasi momento, Maddalena. Oltretutto Crudo è una delle ultime entrate in lista proprio dietro il forte sostegno di altri componenti del gruppo di lavoro. Mi spiace – prosegue Zucco Chinà – che per colpa di qualcuno, Rivarolo, ancora una volta, dia una brutta immagine di sé. Maddalena Crudo si è anche offerta, in seguito a quanto è accaduto, di ritirarsi e farsi sostituire da qualcun altro, ma non ci penso minimamente. Sia perché si tratta di falsità infamanti, sia per solidarietà nei suoi confronti da parte mia e di tutta la lista, sia – conclude – per coerenza verso le scelte fatte e delle quali ho piena convinzione.»

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here