CRONACA – TORINO: Due ladri di rame romeni si sono introdotti nel condotto sotterraneo di una centrale elettrica a Torino e sono rimasti intossicati dal monossido di carbonio sprigionato dal gruppo elettrogeno utilizzato per tagliare un tubo. Uno di loro, non ancora identificato, ha perso i sensi ed è stato estratto dal condotto con un’operazione durata un’ora; è ricoverato in condizioni gravissime all’ospedale Giovanni Bosco. L’altro, di 36 anni, è stato trasportato all’ospedale Maria Vittoria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here