Guarda l’intervento di Davide Mattiello Guarda l’intervento di Giuseppe Legato

RIVAROLO CANAVESE – Nessuna ufficializzazione di lista (per ora), come invece ci si aspettava. “Rivarolo volta pagina”, organizzato da “Rivarolo Sostenibile”, con Marina Vittone e Antonio Besso Marcheis, e “Alleanza per Rivarolo”, con Guido Novaria, è stato un incontro per affrontare i temi “bollenti” della città: dalla centrale a Operazione Minotauro.

Rivarolo-volta-pagina«Abbiamo voluto questa giornata con un obiettivo preciso – ha spiegato Guido Novaria, “Alleanza per Rivarolo” – per analizzare cos’è successo, o non è successo, in questi ultimi due anni e tentare di andare oltre, proprio nella prospettiva di voltare pagina. Non solo perché incombe una scadenza elettorale, ma perché il “voltare pagina” impone una presa di coscienza.»

Dopo l’aggiornamento sulla centrale a biomasse, illustrato dal Comitato Non Bruciamoci il Futuro, si è parlato di Minotauro e del Commissariamento della Città: sala gremita e tra il pubblico, Antonino Battaglia.

Precisa l’esposizione inerente i fatti giuridici di Giuseppe Legato, Giornalista de La Stampa e Redattore di Narcomafie, fino ad arrivare ai giorni attuali con la sentenza relativo al rito ordinario del processo, e con i possibili guai per Bertot: sulla sentenza è riportato che Bertot avrebbe mentito al processo, il che potrebbe portare ad un’ulteriore indagine con la possibilità di invio di avvisi di garanzia.

Altrettanto preciso l’intervento di Davide Mattiello deputato indipendente PD, membro della commissione parlamentare antimafia, il quale ha spiegato in maniera chiara, il motivo per cui il Comune di Rivarolo è stato commissariato, alla luce del fatto che non siano stati trovati “inquinamenti mafiosi” all’interno.

Guarda i due interventi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.