TORINO – Nominato il nuovo Direttore del Museo Egizio.

Christian Greco
Christian Greco

Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torinoha deliberato in merito alla nomina del nuovo direttore del Museo, scelto attraverso un bando di selezione, come previsto dallo statuto della medesima. La ricerca è stata pubblicata il 21 ottobre 2013 e, entro il termine del 6 dicembre scorso, sono arrivate 101 candidature nazionali e internazionali, molte delle quali di eccellente livello.

La Commissione di Valutazione nominata dal Consiglio d’Amministrazione, composta da Antonio Loprieno (Presidente della Commissione), Egittologo di fama internazionale, Rettore dell’Università di Basilea nonché Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione, da Davide Rampello, Direttore Artistico del Padiglione Zero per l’Expo Milano 2015 ed ex Presidente della Triennale di Milano, in qualità di manager della cultura, da Egle Micheletto, Soprintendente per i Beni Archeologici del Piemonte e del Museo delle Antichità Egizie, e da Dario Disegni, in rappresentanza del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torino, ha iniziato le selezioni dei curricula nel mese di dicembre 2013, arrivando a individuare, dopo due mesi di intenso e proficuo lavoro, sette candidati dotati dei requisiti e dell’esperienza richiesti dal bando.

I sette concorrenti sono stati sottoposti ai colloqui di approfondimento individuali nella prima settimana di febbraio e la Commissione ha raccomandato con voto unanime al Consiglio di Amministrazione il candidato giudicato più adatto all’importante ruolo.

Il Consiglio di Amministrazione, preso atto della raccomandazione della Commissione di Valutazione e sentito il parere del Comitato Scientifico della Fondazione, ha quindi deliberato all’unanimità la nomina di Christian Greco quale nuovo Direttore del Museo Egizio.

Nato nel 1975 ad Arzignano (VI), attualmente residente a Leiden (NL), Christian Greco è un Egittologo, docente universitario nei corsi di Egyptian e Archaelogy of Nubia and Sudan presso l’Università di Leiden, il migliore centro di egittologia dei Paesi Bassi, e curatore di una delle collezioni egizie più importanti d’Europa, quella del Museo delle Antichità di Leiden. Ha curato moltissimi progetti espositivi e di curatela, non solo in Olanda, ma anche in Giappone, Finlandia e Spagna ed ha sviluppato importanti collaborazioni internazionali, sia come membro di gruppi di ricerca sia con altri musei, fra cui i Musei Vaticani e il Louvre. E’ stato membro della missione epigrafica americana a Luxor ed è da alcuni anni co-direttore della missione archeologica olandese a Saqqara. Al suo attivo, molteplici pubblicazioni sia divulgative sia scientifiche in varie lingue europee (italiano, francese, inglese, olandese, spagnolo).

Appresa la nomina, il nuovo Direttore ha dichiarato: “Sono emozionato e felice di essere chiamato a prestare la mia opera a servizio di una tale prestigiosa istituzione e di tornare dopo 17 anni nel nostro amato paese, arricchito di una profonda esperienza maturata nel cuore dell’Europa. Il Museo sta affrontando una trasformazione che si potrebbe definire epocale. L’impegno assunto dalla Fondazione per consentire la migliore fruizione al pubblico delle attività museali e dei beni culturali acquisiti sta per raggiungere il suo climax con i lavori di rinfuzionalizzazione, restauro, ampliamento e messa in sicurezza della sede del Museo Egizio attualmente in corso”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.