RIVAROLO CANAVESE – L’incontro con i cittadini organizzato da “Rivarolo Sostenibile”, gruppo guidato da Marina Vittone, e da “Alleanza per Rivarolo” di Guido Novaria, si terrà sabato 22 febbraio alle 17 (e non venerdì come avevamo annunciato in precedenza) presso la Sala Lux.

Rivarolo-CanaveseTitolo dell’incontro: “Rivarolo volta pagina”. Anche se non sono giunte fonti ufficiali, non è difficile capire che quest’iniziativa rappresenta la base di partenza per la “discesa in campo politico” dei due gruppi, uniti in uno solo che dovrebbe avere come candidato Sindaco Marina Vittone.

Argomento della “tavola rotonda” l’Operazione Minotauro e il conseguente  Commissariamento di Rivarolo.

«Dallo scioglimento per infiltrazioni mafiose del Consiglio comunale al processo Minotauro, dal lavoro in Commissione straordinaria alle prossime elezioni amministrative – scrivono Antonio Besso Marcheis e Marina Vittone nel comunicato stampa inviato ai media – uomini e donne dello Stato si sono mossi con un lavoro certosino e paziente, attento e sensibile per restituire la legalità al territorio. L’appuntamento di sabato non è un incontro elettorale anzi va oltre la politica poiché come obiettivo ha quello di restituire ai cittadini che tanto hanno letto in questi mesi della loro città la fondamentale informazione su quanto è stato fatto e quanto c’è ancora da fare per riconsegnare pienamente ad una città come Rivarolo e più in generale ad un territorio importante per lo sviluppo quale il Canavese l’orgoglio dell’onestà.»

Parteciperà alla serata la Fondazione Benvenuti Italia 2011, con Davide Mattiello, deputato indipendente PD, membro della commissione parlamentare antimafia, Giuseppe Legato, giornalista de La Stampa e redattore di Narcomafie e il Comitato Non Bruciamoci il Futuro, che in un recente comunicato aveva affermato: “Anziché la corsa a mettere per primi il cappello sulle sedie che contano e, prescindendo dai Partiti,  occorrerebbe promuovere una vera e ampia alleanza civica che possa unire le sane e migliori energie per definire alcuni temi essenziali.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.