TORINO – Siglato ieri, mercoledì 12 febbraio, l’accordo di programma che definisce e finanzia le opere infrastrutturali necessarie per l’attivazione della linea SFM 5 Orbassano – Torino Stura.

sfm-orbassano-stura-completaUn’intesa strategica che permette di realizzare un ulteriore intervento infrastrutturale per il potenziamento del trasporto locale nell’ambito delle compensazioni del termovalorizzatore di TRM, nonché una prima opera connessa alla futura realizzazione della nuova linea ferroviaria Torino – Lione.

Nel dettaglio, l’accordo prevede la progettazione e la realizzazione delle seguenti opereinfrastrutturali necessarie per l’avvio del servizio SFM5 previsto nel 2018:

– l’itinerario interno allo scalo merci di Orbassano;

– la fermata “Orbassano / Ospedale S.Luigi”;

– le opere di regimazione idraulica per mettere in sicurezza il Movicentro e l’accesso alla fermata “Ospedale S. Luigi” di Orbassano. Il Movicentro sarà il centro d’interscambio modale di Orbassano (fabbricato polifunzionale, con servizi ai viaggiatori ed esercizi commerciali, accessi pedonali e viari, aree di sosta bus e parcheggi) adiacente alla futura linea ferroviaria SFM5.

Nell’accordo, anche lo studio di fattibilità e progettazione preliminare della fermata “Borgata  Quaglia / Le Gru” di Grugliasco”. Opera che risulta necessaria in quanto localizzata nel comune di Grugliasco, caratterizzato da un elevato livello di urbanizzazione unitamente ad alcuni attrattori fondamentali come: l’area commerciale Le Gru – ex Ikea, nella quale si è riscontrato un afflusso annuo di 12.000.000 visitatori (con minimo di 25.000 e un massimo di 70.000 giornalieri); l’insediamento commerciale di Decathlon, con afflusso annuo di circa 2.000.000 visitatori; il complesso scolastico del Barocchio, di proprietà della Provincia, ospitante diversi istituti superiori.

Il valore complessivo dell’Accordo ammonta a 18.500.000€, così suddivisi:

– Regione Piemonte – 9.300.000€ (51%)

– RFI – 5.500.000 (31%)

– TRM – 3.700.000 (18%)

Per la progettazione e la realizzazione delle opere di regimazione idraulica e messa in sicurezza del sito su cui sorgerà il Movicentro, il soggetto attuatore sarà la Provincia di Torino; l’importo delle opere, stimato in € 400.000, sarà finanziato da TRM (nell’ambito della quota complessiva di euro 3.700.000).

Eventuali economie dei contributi previsti saranno utilizzate, previa successiva modifica dell’Accordo di programma, per proseguire con le attività di progettazione definitiva e realizzazione dell’infrastruttura prevista a Borgata Quaglia, in ragione delle risorse finanziarie che si renderanno disponibili, eventualmente integrate con ulteriori risorse in conto compensazioni per la nuova linea ferroviaria Torino-Lione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here