CRONACA – CUNEO: Due sorelle sulla loro auto nascondevano cinque chili di hashish in panetti, che forse Polstrada e Squadra Mobile non avrebbero scoperto se, giunte sull’autostrada Torino-Savona al casello di Fossano, la conducente non avesse cercato di fuggire facendo marcia indietro.

Una manovra che, oltre a essere irregolare e pericolosa, ha insospettito gli agenti, che le hanno bloccate. La droga era accanto al seggiolino dove riposava un bimbo di tre mesi, figlio di una delle due donne. Così sono finite in carcere due giovani cuneesi. Secondo gli inquirenti la droga, per un valore di circa 12 mila euro, era destinata al mercato clandestino della provincia di Cuneo.