TORINO – Nuovi diritti riconosciuti alle coppie di fatto, a Torino.

Palazzo Comunale TorinoCon l’approvazione del Consiglio comunale del Regolamento per il riconoscimento delle unioni civili, sono stati integrati i Regolamenti per l’assegnazione di alloggi di edilizia sociale e quello dei Cimiteri.
La delibera, proposta dai consiglieri Marta Levi, Michele Curto e Marco Grimaldi, è stata approvata dal Consiglio comunale. La votazione è avvenuta per parti (proposta dalla Lega e votata e approvata dal Consiglio comunale). L’opposizione ha votato favorevolmente la parte relativa al regolamento “cimiteri”: disposizioni della salma e funerali mentre ha espresso voto sfavorevole sul regolamento casa.
Il regolamento “casa”, sull’assegnazione degli alloggi nei casi di emergenza abitativa, è integrato dal comma 4 che aggiunge ai nuclei familiari anche le unioni civili, così come per l’articolo 24 (separazione dei conviventi).

Nel regolamento dei “cimiteri”, l’articolo 4 (Facoltà di disporre delle salma e dei funerali) stabilisce la volontà del defunto per l’individuazione della persona che disporrà della salma e dei funerali.
Il comma 4 (articolo 30: ammissione nei cimiteri cittadini) unisce, al coniuge o i familiari, anche il convivente. Ciò per ottenere la sepoltura dei caduti nei Sacrari del cimitero Monumentale. I conviventi sono inseriti, inoltre, nell’articolo 56 (Criteri di concessione di aree cimiteriali) e nel disporre l’ammissione nelle sepolture private.