TORINO – Dieci persone ferite, tre delle quali minorenni, con prognosi fino a due mesi: è il primo bilancio stilato dalla polizia per i botti di Capodanno a Torino e provincia.

ambulanza-3Il più grave, ricoverato all’ospedale Maria Vittoria di Torino, è un romeno di 37 anni che a San Maurizio Canavese ha perso quattro dita della mano sinistra e ha riportato una frattura alla gamba destra a causa dell’esplosione di una “cipolla”.

Un marocchino residente a Torino ha invece riportato, durante una festa a Nichelino, una ferita a una mano guaribile in 40 giorni ed è stato ricoverato al Cto.

Sequestrati nella notte 13 chili di botti abusivi nel centro di Torino. La polizia ha denunciato due pakistani per la vendita e la detenzione abusiva di otto chili, mentre degli altri cinque non si è riusciti a risalire agli autori.