TORINO – Coltivavano marijuana in casa: due giovani conviventi sono stati arrestati dai Carabinieri per produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

MarijuanaI due avevano trasformato una stanza della loro casa in una serra per la coltivazione della marijuana, con tanto di motore elettrico, interni termici, filtro per l’aria, ventola di aspirazione e lampada fluorescente, oltre a tutti gli oggetti necessari al taglio ed al confezionamento delle sostanze stupefacenti,

Durante un controllo alla circolazione stradale i militari avevano fermato l’auto sulla quale viaggiava un disoccupato torinese di 27 anni, addosso al quale hanno trovatoun involucro contenente quasi un grammo di marijuana. Una successiva perquisizione a casa dell’uomo, dove era presente la fidanzata, una cameriera torinese 22 enne, ha permesso ai carabinieri di rinvenire quattro piante di marijuana alte circa un metro ciascuna, quasi duecento grammi di marijuana già suddivisa in varie confezioni, circa dodici grammi di hashish,  più di cinque grammi di ecstasy e oltre un grammo di cocaina. Fino a quel momento l’attività illecita aveva fruttato alla coppia 280 euro.