TORINO – Scoperto il traffico illecito di un dipendente della Gtt.

polizia-autoDurante serrate attività d’indagine, avviate in seguito alla denuncia sporta dall’azienda locale di trasporti pubblici GTT (Gruppo Torinese Trasporti) relativa al furto e alla commercializzazione dei circa quindicimila titoli di viaggio, personale della Digos della Questura di Torino, d’intesa con la competente Autorità Giudiziaria, ha effettuato, nelle prime ore di ieri, mirate perquisizioni domiciliari presso alcuni esercizi commerciali e rivendite cittadine sospettate di aver messo in vendita i documenti di viaggio, rubati. Parte dei titoli di viaggio trafugati dal magazzino dell’azienda di corso Trapani, hanno consentito di risalire al ladro: un dipendente dell’azienda di trasporti, addetto alla biglietteria. Durante una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del sospettato sono stati rinvenuti e quindi sequestrati 42.400 euro, risultati poi essere il provento dell’attività illecita escogitata e consumata dal dipendente.   Questi, infatti, dopo un iniziale tentativo di negare, ha confessato di essere l’autore del furto dei circa 15mila documenti di viaggio, per un valore di circa 495mila euro.  Sono in corso ulteriori attività d’indagine.