CIRIE’ – Torna dal 9 all’11 novembre la tradizionale Fiera di San Martino a Ciriè con un’ edizione ricca di novità.

fiera-agricolaSi parte sabato 9 novembre con l’esposizione di autovetture, piccoli macchinari agricoli, articoli per giardinaggio e hobbistica, caminetti e piccolo artigianato in Corso Martiri della Libertà e sotto il Viale.
Domenica 10 novembre nelle vie cittadine (corso Nazioni Unite, piazza Castello, via Roma, via Trivero) entrerà nel vivo la Fiera con oltre 250 operatori ambulanti, che proporranno articoli di vario genere. In Piazza Vittime dell’IPCA, esposizione di bestiame e macchine agricole professionali. Piazza D’Oria ospiterà numerosi vivaisti, mentre in via Rosmini la Coldiretti ha organizzato il mercato di Campagna Amica, dove circa 40 produttori proporranno le loro specialità ai visitatori.
Lunedì 11 novembre sarà protagonista l’Agricoltura, con il primo appuntamento del progetto “AGRICOLTURA E TERRITORIO” che caratterizzerà le future edizioni della Fiera con eventi e iniziative di approfondimento sul tema della valorizzazione del territorio attraverso l’agricoltura.
Alla tradizionale Fiera con bestiame e attrezzature professionali si affiancheranno quindi interessanti novità, tra le quali il convegno dedicato alle scuole in cui si parlerà di “Latte come alimento” (ore 9,15) e l’incontro promosso da Coldiretti “Le nuove prospettive dell’agricoltura: dai finanziamenti europei alla gestione attenta del territorio” (ore 10,45). Questo secondo incontro, in particolare, sarà un’occasione per riflettere e confrontarsi sul tema dell’agricoltura, che rappresenta un volano per l’economia locale. Interverranno il Sindaco di Cirié Francesco Brizio, il Presidente regionale di Coldiretti Roberto Moncalvo, l’Assessore Provinciale Marco Balagna, l’Assessore all’agricoltura di Cirié Alessandro Pugliesi e diversi tecnici.
Piazza Vittime dell’IPCA sarà idealmente collegata a Piazza D’Oria (dove saranno ancora presenti i vivaisti) dai produttori presenti in Via Rosmini.
Significativa anche la presenza di una tensostruttura in piazza Vittime dell’Ipca che ospiterà degustazioni, oltre ai convegni di lunedì 11 novembre.