TORINO – “Sculture della terra” è il titolo della mostra di arte contemporanea che verrà inaugurata oggi, mercoledì 25 settembre, alle 11,30, nella Sala Mostre del Palazzo della Regione Piemonte, in piazza Castello 165 a Torino.

Torino-13_Zucca_invitoLa scenografia, a corollario di 50 sculture in terra ceramica realizzate da importanti artisti, sarà composta da 2 mila “sculture naturali”, ovvero zucche di 450 diverse varietà, provenienti da tutto il mondo e coltivate a Piozzo, il centro del Cuneese noto per questa particolare collezione di colture. La mostra, organizzata dalla Regione Piemonte, in collaborazione con i Comuni di Castellamonte (To) e Piozzo (Cn), propone una riflessione sulle questioni culturali, ambientali, civili, politiche che ruotano intorno al tema della Terra e dei suoi prodotti, attraverso l’arte: è il presupposto del progetto “Sculture della Terra”, nato per indagare i rapporti che legano i valori della natura alla cultura contemporanea e che vuole essere un piccolo contributo al tema dell’Expo 2015.
Hanno risposto all’appello i seguenti artisti: Franca Baralis, Luciana Bertorelli, Enrica Campi, Luigi Canapa, Gabry Cominale, Elena D’Oria, Roberto Gaiezza, Carla Lega, Giuseppe Lorenzi, Giacomo Lusso, Massimiliano Marchetti, Sandro Marchetti, Antonella Marietta, Caterina Massa, Maria Vittoria Monti, Enrica Noceto, Aldo Pagliaro, Laura Peluffo, Sonja Perlinger, Brenno Pesci, Ylli Plaka, Vera Quaranta, Daniela Savio, Renza Laura Sciutto, Maria Grazia Staffieri, Mara Tonso, Nino Ventura, Massimo Voghera, Carlo Zoli.
In mostra anche una scultura gigante in ferro battuto di circa tre metri, realizzata da Giuseppe Lorenzi, che raffigura la carrozza di Cenerentola. All’inaugurazione interverranno l‘assessore regionale alla Cultura Michele Coppola ed il curatore Vittorio Amedeo Sacco, direttore del Museo della Ceramica di Castellamonte.
La mostra sarà aperta da mercoledì 25 settembre a domenica 13 ottobre (tutti i giorni, ore 10-19).
Per ulteriori informazioni: relazioni.esterne@regione.piemonte.it