TORINO – Confermato per i lavoratori della De Tomaso, altri sei mesi di ammortizzatori sociali.

«Siamo soddisfatti del risultato che abbiamo raggiunto. – Commenta Claudia Porchietto, Assessore al Lavoro della Regione Piemonte – C’è stato un importante impegno economico della Regione per quanto riguarda i piani formativi e questo è stato determinante per la proroga della Cassa integrazione. La tutela dei lavoratori De Tomaso è una priorità dopo tutte le traversie che hanno dovuto vivere. Il pacchetto varato dalla Regione, e approvato nella Giunta di questa settimana – prosegue – è pensato per aiutare i lavoratori attraverso le seguenti misure: orientamento professionale, outplacement e assistenza nella ricerca attiva, formazione e riqualificazione professionale, promozione dell’imprenditorialità e contributi all’auto-imprenditorialità, contributo per l’assunzione dei lavoratori svantaggiati, indennità per la ricerca attiva e contributi per spese straordinarie, come il voucher di conciliazione e il voucher integrativo. Il costo complessivo stimato del pacchetto è di circa 5,2 milioni di EUR, 2,6 dei quali erogati dal FEG la restante parte con fondi regionali.»

E conclude: «Ora continuiamo a lavorare per trovare soluzioni per la ricollocazione dei lavoratori della De Tomaso.».