GRAN PARADISO – Torna il progetto di mobilità sostenibile “A piedi tra le nuvole”, promosso dalla Provincia, dal Parco Nazionale del Gran Paradiso, dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta e dai Comuni di Ceresole Reale e Valsavarenche.

a piedi tra le nuvoleArriva finalmente l’estate, grazie all’intenso lavoro compiuto nelle settimane scorse dai cantonieri della Provincia di Torino (foto in allegato) riapre al traffico la Strada Provinciale 50 del Colle del Nivolet e torna il progetto di mobilità sostenibile “A piedi tra le nuvole”, promosso dalla Provincia, dal Parco Nazionale del Gran Paradiso, dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta e dai Comuni di Ceresole Reale e Valsavarenche. L’edizione 2013 di “A piedi tra le nuvole” prende il via domenica 7 luglio e prosegue nelle giornate festive sino al 25 agosto, offrendo tante possibilità di scoprire l’area protetta ma anche le tradizioni ed i prodotti tipici locali. Il calendario di iniziative assume una connotazione di area vasta, coinvolgendo, oltre a Ceresole Reale e Valsavarenche, anche Locana.

“A piedi tra le nuvole” è promosso dal Parco del Gran Paradiso in collaborazione con gli Enti e le associazioni locali, è realizzato grazie al contributo della Provincia e della Camera di commercio di Torino. Il Presidente della Provincia di Torino, Antonio Saitta, e l’Assessore provinciale alla Montagna, Marco Balagna, sottolineano che, “grazie al Protocollo d’intesa sull’iniziativa rinnovato l’anno scorso, possiamo mantenere nei giorni festivi un servizio particolarmente apprezzato dai cittadini meno allenati a camminare o pedalare in montagna, i quali possono raggiungere il Colle del Nivolet con comodi bus navetta GTT. Anche nel 2013, quindi, gli appassionati dell’escursionismo possono godere dei panorami mozzafiato del Colle del Nivolet nel pieno rispetto dell’ambiente ed in sicurezza, grazie ad un’iniziativa di mobilità sostenibile che ha fatto scuola in Italia e nel resto d’Europa”.